Power Pop e dintorni.

venerdì 17 agosto 2012

Disco del Giorno 17-08-12: The Roseline - Vast As Sky (2012; Ninth Street Opus)


Se di alternative country bisogna far scorpacciate, che la terrina rechi alternative country di estrema qualità. Temo siano passati, ahimè, gli anni d’oro del revival di genere ; passati da anni con percepibili conseguenze sul sistema e sui miei ascolti privati. Mentre fino a poco più di un lustro fa era sufficiente gettare la lenza per estrarre dal mare magnum della No Depression un disco di sublime americana, ora la ricerca dev’essere profonda e ponderata, e forse è meglio così.

Per fortuna, gli autori dei bei tempi andati di tanto in tanto si palesano. Così, l’apparizione di Colin Halliburton e del suo moniker Roseline ha fatto scattare l’allarme negli ambienti più addentro ad un certo tipo di questioni. Nostalgici cowboys metropolitani, qui c’è tutto ciò che serve per ascoltare, godere, far passare l’estate e rinchiudersi in qualche taverna col calare dell’autunno per rimuginare sull’amore che svanisce ed evapora  insieme ad alcuni compari di band e sbronze colossali che inopinatamente, senza preavviso, decidono di avere un figlio e ritirarsi a vita privata appendendo le Gretsch al chiodo. Ogni riferimento al privato di Colin è puramente voluto, anche perché , davvero, il tutto traspare da un disco sottile e soffice come l’anima di un ragazzo che per il palcoscenico non si sente portato e che preferisce registrare in casa, tra un the ed un sonnellino, piuttosto che in uno studio foriero di ansie da prestazione e spaventosi fantasmi.

Vast As Sky è un bel disco di americana melodica, di delicata maniera e di profondità abissale. Poi si sente che gli ascolti devono aver toccato i Frog Holler e certi Whiskeytown, più i primi che i secondi, ma cercare ad ogni costo una specifica musa ispiratrice sarebbe esercizio piuttosto vano.  La Ninth Street Opus di Berkeley, che ha apprezzato, elargisce etichetta e qualche fondo strutturale. Il resto ce lo mette Colin, sostenuto da due o tre amici stretti e dal suo inossidabile cuore infranto.
Official website | Amazon | Soundcloud