mercoledì 26 novembre 2008

Shake Some Action Revisited.

Il mese scorso vi ho riferito che alcuni grandi bloggers come Angelo di Powerpop Criminals e Curty Ray di Powerpop Overdose avevano indetto un sondaggio, in cui si chiedeva ai lettori di votare i propri 5 dischi powerpop preferiti di tutti i tempi, così da creare una lista "alternativa" a quella (comunque eccezionale) pubblicata da John Borack nel suo fondamentale libro-guida Shake Some Action, The Ultimate Powerpop Guide. I seggi sono stati aperti fino al 31 dello scorso Ottobre, e qualche giorno fa è stato finalmente pubblicato il verdetto dei fans. Invitandovi a cliccare sul link per vedere come il pubblico si è espresso e per analizzare la lista di 200 dischi completa, riporto qui la top 10.

01. Big Star "#1 Record"

02. The Beat "The Beat"

03. Jellyfish "Spilt Milk"

04. Flaming Groovies "Shake Some Action"

05. Teenage Fanclub "Grand Prix"

06. Matthew Sweet "Girlfriend"

07. The Shoes "Present Tense"

08. The Knack "Get The Knack"

09. Cotton Mather "Kontiki"

10. 20/20 "20/20"

Nel complesso, sono contento di constatare che 4 dei 5 dischi che ho votato hanno guadagnato posizioni rispetto alla classifica di Borack: i Big Star dal secondo passano al primo posto; Kontiki, epocale capolavoro dei Cotton Mather "salta" da un incomprensibile ventisettesimo ad un più consono nono posto. Addirittura, Grand Prix dei Teenage Fanclub guadagna ben cinquantacinque posizioni entrando di prepotenza nella top 5 (dal sessantesimo al quinto posto), mentre il mio amato At Home With Cherry Twister, pur restando lontano dalle posizioni di rilievo, compie un significativo balzo dal numero 82 al 44. Author Unknown di Jason Falkner, infine, che non era presente in classifica (l'autore aveva optato per la raccolta di b-sides ed inediti Eloquence, al 156° posto), si guadagna un ottimo piazzamento a ridosso dei vertici (14°).

Che dire? Anche questa classifica, come tutte le classifiche, non è oggettiva né tantomeno "definitiva". Se non altro, è stata un' ottima occasione per dire la propria e speriamo ce ne siano altre in futuro...

7 commenti:

carlo ha detto...

...anche io leggendo la
"nuova" classifica dei fans ho notato le somiglianze con quella di UTTT...il blog sta iniziando a far scuola!!!
...altra cosa da notare:nei primi dieci posti spariscono mostri sacri come Raspberries e Cheap trick...

...altra cosa che personalmente mi quadra poco:la scivolata di alcune posizioni degli Shoes...finora per quanto riguarda il power pop (anche se ahimè non sono esperto del genere) "present tense" è il disco più compatto e senza cadute di tono che abbia ascoltato...credevo in una riconferma...

Emmanuel ha detto...

Hai visto? Il blog sta diventando il più importante del mondo! Scherzo ovviamente...

I Raspberries e i Cheap Trick sono sicuramente bands fondamentali ma sono abbastanza d'accordo circa la loro esclusione dalla top 10. Non so se starebbero nella mia top 20, ci sono tanti altri gruppi che amo di più!

Per finire, gli Shoes. Sono con te. Tra i gruppi considerati "mostri sacri" sono forse i più importanti (dopo i Big Star, per me, ma è un parere personale...)e avrebbero senz'altro meritato una classifica migliore...

Madison Fallen ha detto...

Vabbè va.. ho capito che mi devo tirare giù i nomi e farmi DA SOLO LA COMPILATION..
:-)

listener ha detto...

io passo di qui ;o)

carlo ha detto...

...il blog non sarà pure il più importante al mondo, ma ti garantisco che il mio mondo l'ha cambiato!
grazie!!!

...cmq sono con te anche per i big star, l'unico problema è che sento cadute di tono sia in "#1 record" che in "radio city" (sto parlando di leggere cadute chiaramente!)...io dei due ne farei un riassunto, per un 10/10...

...a questo punto per me, meglio, ma molto molto meglio "kontiki", più l'ascolto e più mi prende...("vegetable row" che roba è?????incredibile...brividi, cuore aperto, dito al cielo!!!)...

Emmanuel ha detto...

...infatti per i Big Star io avevo "votato "#1 Record/Radio City", che raccoglie tutti i capolavori...Poi vabbè, loro sono uno dei miei gruppi preferiti, ma sono pareri personali...

Quando parli di Kontiki con me sfondi una porta aperta, è uno dei più sottovalutati e immensi dischi che la storia ricordi...e "Vegetable Row" è uno dei miei pezzi preferiti di quel disco. Semplicemente, una canzone incredibile...

chorse ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.