martedì 6 novembre 2007

Disco del Giorno 06-11-2007: Mark Norris & The Backpeddlers - Stranded Between Stations (2007; Harvest Sum recordings)

La domanda più inquietante su Stranded Between Stations la potete trovare sulla pagina MySpace di Mark Norris: "Come può suonare un album registrato in una soffitta durante il terribile inverno di Buffalo?". Forse un pelo malinconico, questo si. Di certo non straziante. Sicuramente, parola di Mark, i pezzi registrati negli scorsi due anni necessitavano di arrangiamenti più soft e gentili rispetto agli assalti power-pop della band che Norris ha guidato per dieci anni. Come quale? Ma i grandi Girlpope, ovvio! Così ci troviamo a fronteggiare un disco che già al primo ascolto è sublime, ma che contemporaneamente è anche un "grower" e ascolto dopo ascolto cresce a dismisura. Sarà che brani come l'apertura Last Regrets, un pò Steve Wynn, così sottilmente lo-fi mi fa impazzire; oppure sarà colpa del fantasma di Gene Clark che aleggia alle spalle di To Old Relations. Non lo so, il piatto è molto ricco. E vario, pure. Dall'upbeat powerpop di Handclaps a Wrong Again, tinteggiata da Jeff Tweedy, c'è l'imbarazzo della scelta. In più, come se non bastasse, dopo il "fallimento" dei Girlpope Norris aveva quasi deciso di mollare la musica. Poi, in diciotto mesi, salta fuori con dieci pezzi come questi. Sarà mica che scrivere sapendo di non dover incidere sia così rigenerante?

www.myspace.com/marknorrisandthebackpeddlers

Nessun commento: